27 dicembre 2007

DANZA TEATRO con Thea Soltau (UK) !


Un programma interessante e ricco di spunti creativi! ...

dettagli ed
English version
all'interno dei commenti del POST

...


4 commenti:

Action ha detto...

guardate la foto! ma non vi spaventate, non sarete appesi a testa i giù durante il seminario...almeno..credo...!!

:))))

maxDanceForGod ha detto...

Ciao a tutti sona Massimiliano da Roma. Tornato da poco dal seminario di danza teatro, voglio condividere con voi le mie sensazioni. Sono stati 3 giorni di lavoro impegnativo, ma Thea è stata fantastica! Ha lavorato con un gruppo di "profani" in questo ramo della danza e del teatro, dirigendoci ed insegnandoci con passione ed amore. E' stata professionale, ma al tempo stesso ha saputo comprendere le nostre paure ed i nostri limiti e ci ha aiutato a spingerci oltre, a rischiare e ci ha dato strumenti per abbattere le cose più ci spaventavano. Non è stata semplicemente "l'insegnante" ma è stata "una di noi", ha lavorato per noi e con noi, creando dal nulla un'immagine di quello che Dio ha fatto, sta facendo e farà con tutti quelli che vogliono seguirlo. Personalmente ho sperimentato la potenza che c'è nell'esprimere le emozioni profonde che abbiamo dentro e che troppo spesso rimangono nascoste ed infruttuose; Thea ha sapute tirarle fuori e farcele usare per descrivere quanto è grande e meraviglioso Dio. A volte un'immagine parla più di 1000 parole, ed è proprio quello che ho imparato a fare durante il seminario. Le emozioni, i sentimenti, le sensazioni possono dare vita a forme di arte, e soprattuttto di adorazione, che nessuna coreografia standardizzata, nessuna prova e nessuna tecnica potrebbero mai creare.
Grazie Padre celeste, grazie Scuola Action, grazie Thea, e grazie (ultima ma non per questo meno importante) Katia.
DIO VI BENEDICA. Max

Action ha detto...

sigh sigh ! sono commossa!! :'))si è stata una esperienza trasformante e speciale... mi dilungo anche io appena ho raccolto altri spunti. grazie Max sono molto incoraggiata, la fatica non è mai vana e non la sisente soprattutto nel vedere voi, allievi ACTION, la vostra fedeltà e il desiderio di crescere e di imparare dal Dio e dai suoi...
abbracci

Action ha detto...

Come premesso qui il programma del work shop:

Scrive l'insegnate: "Durante il week end gli allievi impareranno le tecniche e l'approccio del "phisical theatre", che aiuta il danzatore ad esplorare le alternative e i possibili modi inaspettati di muoversi, anche attraverso la corrispondenza ad una scrittura e la sua interpretazione.
Il seminario metterà l'enfasi su "imparare giocando" e trovare le opportunità di divertirsi. Questo è parte del metodo del "teatro fisico" perchè l'accento sul divertimento crea un coinvolgimento in cui i danzatori si sentano a loro agio e incoraggiati.

Parti di performance saranno sviluppate attraverso l'approccio organico alla coreografia nella quale gli allievi potranno disegnare le loro esperienze di vita personali (come materiale di lavoro) e metter dentro anche ciò che Dio ha già messo dentro di loro.
Scopriranno così l'espressione fisica delle loro emozioni.
Il corso includerà lavoro individuale a coppie e in gruppo.
Improvvisazione e un lavoro sui i testi (con l'uso della parola"
Il corso potrà essere adatto sia ai principianti che ai professionisti e coinvolgerà gli allievi in due momenti dedicati alle performance (sabato e domenica pomeriggio)
Portate abiti che vi permettano di muovervi liberamente. La Bibbia e un notes.

English version: the program
"Over the weekend students will learn a number of techniques and
approaches to physical theatre, helping dancers to explore alternative
and possibly unexpected ways of moving and responding to scripture and
interpreting it.
Throughout the weekend the emphasis is on learning through play and
finding opportunities to have fun. This is part of the ethos of
physical theatre and the importance of fun creates a relaxed
environment where dancers should feel comfortable and encouraged.
Performance pieces will be developed through an organic approach to
choreography where students can draw on their own personal life
experiences for their work and to use what God as already put inside
you, discovering the physical expression of inner (emotional) states.
The course will include individual work, duet, group work, contact
improvisation and work with text (speaking). We will focus on Psalm 65
and 'Love Bade Me Welcome' a poem by George Herbert.
All levels of dancers from beginners to professionals should find the
course valuable. There will be two performances which all can take
part in - Saturday evening (very informal), Sunday afternoon.
Please bring clothing which allows you to move freely, there will be
physical contact - long dresses will restrict your movement in these
classes. Students also need bibles and notebooks."